ascolto

Blog

Qual è il problema? Un litigio madre-figlio 0

Entro e vedo che le maglie non sono appese alle grucce come avrebbe dovuto essere, visto che si era preso l’impegno proprio poco prima. Sono mischiate alle maglie da casa, che possono stare appallottolate nel cassetto.

Mi accendo, come l’omino della rabbia (parlo di Inside out, lo avete visto?) e sequestro il cellulare, dicendo che lo avrei riconsegnato a lavoro fatto.

Blog

Quanto appiccica il senso di colpa? 0

Mi sono organizzata in modo da avere 9 giorni per me.

Tagliare fuori tutti gli impegni per avere giornate da vivere liberamente.

Significa non aver già deciso in anticipo nulla. Neanche le cose piacevoli, tipo un pranzo con amici o una gita o cosa leggerò.

L’idea era di scegliere sul momento cosa sentivo e metterlo in atto.

Quindi, come dicevo, mi sono preparata. Non solo non prendendo impegni, ma soprattutto dicendo NO a cose attraenti che andavano decise prima, programmate.

Ho identificato con chiarezza la motivazione che mi muoveva, così da poterla richiamare alla mente ogni volta che avrei tentennato davanti a tentazioni. Ero pronta, mi sentivo pronta. Ed ho cominciato.