Counseling - Spazio Personale

Counseling - Spazio Personale

Lo Spazio Personale si articola in due proposte il PercorsoPersonale (counselling) ed il corso Io con te, io con me. Entrambi sono strutturati attraverso le competenze del Counselling Sistemico.

PercorsoPersonale

Il Percorsopersonale è l’opportunità di guardare, con occhi diversi da quelli abituali, a una questione che ci crea difficoltà o sofferenza.
Si chiama percorso poiché si tratta di alcuni colloqui (pochi, un massimo di 5/6) durante i quali si “sgroviglia” il nodo che ostacola al momento. Il lavoro avviene incontro dopo incontro individuando i fili che costituiscono il nodo e come si sono intrecciati. E’ un percorso che conduce all’acquisizione di maggiore consapevolezza dei pensieri, delle necessità, delle limitazioni che abbiamo in quel momento.
Si chiama personale perché il numero di incontri e la frequenza con la quale vedersi li definisco ogni volta su misura, insieme al cliente in base alle sue necessità e possibilità.

Io con Te, Io con Me

Un percorso per offrire stimoli e occasioni con i quali illuminare, da angolazioni insolite, ciò che viviamo continuamente da quando siamo nati: la relazione con noi e quella con gli altri. Ci sono apprendimenti utili che permettono di guardare con nuovi occhi alle solite situazioni.
E si sa, da uno sguardo diverso nascono altre informazioni e ulteriori possibilità di azione e reazione.
Le relazioni con gli altri migliorano quando c’è una buona relazione con noi stessi.
Abbiamo bisogno di buone relazioni con gli altri.
Abbiamo bisogno di una buona relazione con noi stessi.
La meritiamo, anche.

PercorsoPersonale

Attraverso l’uso delle domande scopro le tue risorse e ti aiuto ad accogliere i tuoi limiti.
Parliamone insieme!

PercorsoPersonaleCounselling. I fondamenti del PercorsoPersonale

Io conduco il cliente durante questo percorso utilizzando le competenze del counselling sistemico.
Mi piace paragonarmi al tecnico-luci di uno spettacolo che seleziona quali luci usare e dove illuminare, per far emergere il meglio della scena e degli artisti. Illumino, attraverso l’uso delle domande, parti del vostro racconto e delle vostre descrizioni permettendovi così di guardare in luoghi dati per scontati o poco considerati. Ne otterrete un’osservazione della questione da un diverso punto di vista che vi permetterà di rilevare nuovi e più elementi, di definirne le priorità e di chiarire quali impedimenti sono invalicabili così da prepararsi a fronteggiare al meglio ciò che non è modificabile.
Il rispetto del cliente è un altro dei fondamenti del percorso personale. L’esplorazione così come la definizione di una nuova strategia avviene sempre e solo sulla base di ciò che è sostenibile per il cliente.
Ultimo dei fondamenti della mia conduzione è la valorizzazione. Accompagno il cliente al riconoscimento pieno delle sue risorse e all’accoglienza dei limiti, così da riconoscere completamente il proprio valore e da quella consapevolezza definire la scelta utile per sé.

Ho proposto ad alcune persone un questionario sulla relazione con se stessi e con gli altri.
Vediamolo insieme
Relazioni

Le relazioni con gli altri migliorano quando c’è una buona relazione con noi stessi.

Una domanda chiedeva “quale argomento vorresti trattare sul tema relazione?”

Ecco alcune domande ricorrenti raccolte:

*Si può vivere un rapporto senza temere di essere se stessi ed essere comunque accettati?
*Esiste una gestione sana della conflittualità?
*Si può imparare a saper dire di no?
*Ci sono pratiche di comunicazione per un dialogo rispettoso e autentico anche trovandosi a poli opposti?”

Ho preparato le risposte.

Ho integrato quanto raccolto dal questionario con i contenuti che ritengo siano utili et voilà, il percorso è pronto.
Tratta di relazioni, di comunicazione, di conflitto.
Nasce per creare una mappa così da muovervi, nel campo delle relazioni, consapevoli di dove si nascondono trappole o mine.
Sicuramente l’obiettivo non è cambiare se stessi quanto conoscere il modo in cui ci conosciamo, ci relazioniamo e comunichiamo.
Per uscirne vivi, sani e più soddisfatti delle proprie capacità relazionali sia con se stessi sia con gli altri.
Per vivere relazioni con minor senso di delusione, di fallimento o di colpa.
Per trovare la bussola (da inserire nella mappa) che ci orienti così da non perderci tra i condizionamenti esterni, i nostri dover essere e le ansie di prestazione.

Io con Me, Io con Te

Illumino la tua vita da angolazioni insolite aiutandoti a far nascere nuove possibilità.

Io con me, io con teCorso. Riflessioni e pratiche di relazione

Un percorso per offrire stimoli e occasioni con i quali illuminare, da angolazioni insolite, ciò che viviamo continuamente da quando siamo nati: la relazione con noi e quella con gli altri. Ci sono apprendimenti utili che permettono di guardare con nuovi occhi alle solite situazioni.
E si sa, da uno sguardo diverso nascono altre informazioni e ulteriori possibilità di azione e reazione.

Le relazioni con gli altri migliorano quando c’è una buona relazione con noi stessi.
Abbiamo bisogno di buone relazioni con gli altri.
Abbiamo bisogno di una buona relazione con noi stessi.
La meritiamo, anche.