Una sosta confortevole per educatori

“L’efficacia dell’intervento educativo risiede nella cura con la quale si lavora non nella quantità delle attività proposte.” D’accordo, vero?

Ma…  Come si può mantenere la cura senza il contatto, se tra voi e gli utenti ci sono protezioni che parlano di distanza e limitano le azioni?

Come si può quando gli strumenti e le condizioni in cui si deve lavorare sembrano la negazione completa dell’intervento?

Come si può fare spazio all’altro quando si è preoccupati per la propria tutela e per il timore di essere fonte di contagio per i propri cari?

Si può. Lo sapete che si può perché lo fate. Ogni giorno, ogni volta che siete chiamati a farlo.

La questione è “quanto vi costa”?

La relazione d’aiuto porta con sé una dimensione di delicatezza, d’impegno, di attenzione e di responsabilità. E’ un compito delicato aiutare una persona a stare meglio e diventa ancora più delicato quando il professionista vive e deve lavorare in condizioni di emergenza.  I professionisti, per questi motivi, hanno oggi bisogno di tutto l’aiuto e il sostegno possibile. Meritano di riceverlo.

Ho deciso di offrire aiuto per come posso. Offro una sosta confortevole.

Sostare deriva dal latino e significa tenere fermo, stare saldo. La sosta è la fermata in cui fermi il viaggio e riposi. Confortevole deriva anch’esso dal latino e significa dare forza per tollerare le avversità.

La sosta confortevole che offro è la fermata dal viaggio del lavoro quotidiano per riposare e riacquisire la forza per riprendere il percorso, trovare gli strumenti utili per affrontare i cambiamenti necessari, stabilire le priorità tra le crescenti richieste, valorizzare le competenze professionali che rischiano di passare in secondo piano davanti alle emergenze.

Gli incontri sono gratuiti e online.

Hanno cadenza settimanale. Non è un percorso, ognuno è libero di partecipare quando può e desidera.

Per ricevere informazioni più dettagliate e il link che permetterà di partecipare, scrivere a mirenzianna@gmail.com.

Per iscriversi alla newsletter “LaLetteraPortaNotizie” (con la quale essere informati delle mie proposte) scrivere una mail con l’oggetto “Si, lo voglio”.

Per conoscere il mio curriculum vitae https://www.lamire-percorsi.it/counsellor/2020/09/16/curriculum-vitae/

Add CommentYour email address will not be published